La riforma Costituzionale letta da un ingegnere.

Presto verremo chiamati a votare per decidere se accettare o respingere la riforma costituzionale. Un dibattito più o meno approfondito si è scatenato su tutti i mezzi di comunicazione talvolta con uso di argomenti e slogan impropri, talvolta con argomentazioni più attinenti al merito.

Costituzionalisti, ministri, politici, artisti, sono in molti ad aver espresso uno o più pareri e molte persone, spaventate dalla lettura della Carta Costituzionale, si affidano alle opinioni altrui.

Certo non  parliamo di una lettura leggera ma, d’altra parte, la Costituzione è la base di ogni legge che regola la nostra società e deve essere comprensibile a tutti, quindi perché mai dovrei affidarmi solo ad un costituzionalista per capirla? Un manuale di istruzioni è utile quando è comprensibile!

Ho quindi cominciato a leggere passo dopo passo la riforma e, come è mia abitudine quando affronto un argomento che non conosco, ho cominciato ad analizzare, schematizzare, e infine sintetizzare. Non sono certamente un costituzionalista, ma penso di potere e dovere dire la mia su un argomento che riguarda le regole di base della società in cui vivo. Ognuno di noi può farlo e deve farlo.

Per questo motivo, per invogliare chiunque abbia voglia di approfondire la riforma costituzionale in modo semplice, ho deciso di pubblicare i miei appunti e le mie opinioni. Lo farò il più possibile con cadenza regolare, in base al tempo a mia disposizione.

Non sono un costituzionalista, sono solo un ingegnere interessato alla riforma costituzionale.

02 – La riforma Costituzionale letta da un ingegnere – art 55

03 – LA RIFORMA COSTITUZIONALE LETTA DA UN INGEGNERE – art 57

04 – LA RIFORMA COSTITUZIONALE LETTA DA UN INGEGNERE – art 64-69

05 – LA RIFORMA COSTITUZIONALE LETTA DA UN INGEGNERE – art 70

06 – LA RIFORMA COSTITUZIONALE LETTA DA UN INGEGNERE – art 71

07 – LA RIFORMA COSTITUZIONALE LETTA DA UN INGEGNERE – art 72