Daniela Berruto

Daniel_Berruto

Daniela Berruto

Sono nata a Chieri il 21 Maggio 1977; ora risiedo a Poirino, sono sposata e ho due figli.

Dopo il diploma di maturità linguistica conseguito nel 1996 presso il liceo B. Pascal di Chieri, ho frequentato per un anno la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, indirizzo Interprete e Traduttore, all’Università degli Studi di Torino. Nell’estate del 1997, non pienamente soddisfatta del percorso di studi intrapreso, ho deciso di recarmi all’estero allo scopo di approfondire la conoscenza della lingua e della cultura tedesca in un modo più efficace e completo. Ho trascorso così un anno a Magonza presso una famiglia tedesca, lavorando come ragazza alla pari e frequentando presso l’Università Popolare diversi corsi di lingua, fino all’ottenimento del certificato “Zentrale Oberstufenprüfung” conseguito presso il Goethe Institut di Francoforte.

Lavoro in un’azienda che produce e commercializza cosmetici per capelli, dove mi occupo dei clienti esteri,avendo così la possibilità di confrontarmi quotidianamente con mentalità, abitudini e necessità diverse.

Mi sono avvicinata al M5S nel febbraio 2013 perchè, con l’approssimarsi delle elezioni politiche, delusa dall’offerta programmatica che destra e sinistra storiche proponevano, ho sentito la necessità di informarmi in modo più approfondito sulle idee che il moVimento diffondeva.

Credo nell’unicità e nel valore di ogni persona: l’adesione convinta alla proposta del M5S è stata una conseguenza naturale al messaggio di cambiamento culturale e di metodo di amministrazione del bene comune di cui il moVimento si fa promotore.

La persona, con le sue esigenze, aspettative, con i suoi diritti, ma anche i suoi doveri, deve essere posta al centro della politica, perchè è nell’interesse di tutti i cittadini che vanno concepite le leggi e prese le decisioni.

Credo nei valori della giustizia, della responsabilità e della coerenza, che devono sempre accompagnarci nei nostri gesti quotidiani: in famiglia, al lavoro e in ogni relazione personale.

Pur essendo per residenza più vicina a Santena, ho iniziato a frequentare il meetup di Chieri, città a cui sono sempre rimasta legata e dove vivono i miei familiari.

Attualmente collaboro con altre due “colleghe” attiviste alla stesura del programma relativo all’istruzione e faccio anche parte del gruppo comunicazione.

Affido all’istruzione un ruolo fondamentale, che non è legato al fatto di acquisire delle nozioni, di “sapere tante cose”. L’istruzione è quel mezzo attraverso cui ogni persona riesce a scoprire le sue potenzialità, i suoi talenti e a capire come esprimerli al meglio. Perchè un adulto consapevole sarà anche un cittadino più attento e più responsabile.

Inciso in una chiesa del Sussex, in Inghilterra, si legge: “ Una visione senza un compito è solo un sogno. Un compito senza una visione è solo un lavoro faticoso. Una visione con un compito è la speranza per il futuro del mondo”.

Ecco che cosa ho appreso dal M5S!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

(Required)