04 – LA RIFORMA COSTITUZIONALE LETTA DA UN INGEGNERE – art 64-69

24 ottobre 2016 in Notizie 5 stelle Chieri

PARTE II: ORDINAMENTO DELLA REPUBBLICA

TITOLO I: Il parlamento – Sezione I: le camere

      Costituzione: testo Vigente                     Costituzione: testo modificato

04-lariformacostituzionalelettadauningegnere-art64-69

Lo statuto delle opposizioni è una novità interessante della riforma. L’intenzione, nobile di per sé, di proteggere e tutelare le opposizioni entra però in contrasto e rischia di essere vanificata dal fatto che questo regolamento verrà scritto e votato unicamente dalla camera dei deputati (anche se sarà valido per il Senato) e dalla maggioranza politica creatasi a seguito delle elezioni. Lo statuto delle minoranze è quindi nelle mani della buona volontà delle maggioranza, che se lo vorrà, avrà il potere di varare un regolamento che potrebbe vanificare l’attività politica della minoranza se non addirittura impedirla. La Costituzione, che dovrebbe stabilire le regole per evitare qualsiasi possibilità di colpi di mano, offre in questo caso un ampio margine di manovra a chi volesse prendere il controllo del parlamento.

 

Si introduce il “dovere”, oggi non previsto, per i membri del parlamento di partecipare ai lavori parlamentari. Rimangono forti dubbi sull’attuazione di questo principio che dovrà essere definita nei futuri regolamenti di camera e senato.

 

Infine, i senatori non percepiranno nessuna indennità. Bisogna sperare che nel nuovo regolamento del senato non si prevedano rimborsi spese e indennità di trasferta troppo generosi…